L'intervista

Marco Bertolini: “Smettiamola di stare zitti. La Nato non può decidere per l’Ucraina”

Il generale - Già a capo del Comando operativo di vertice interforze: “Nessuno parla più di pace, l’Ue non esiste. Basta guardare la cartina geografica per capire che il nostro coinvolgimento in questa guerra non può essere lo stesso di chi sta dall’altra parte dell’Atlantico”

9 Maggio 2022

Il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg “non può parlare a nome dell’Ucraina sulla Crimea”. E la visita di Mario Draghi a Washington in programma domani rischia di non servire a nulla, perché “gli Usa hanno interessi diversi dai nostri” e, nonostante ciò, i leader europei “continuano a non dire una parola di pace”. Il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione