Il volume

Da Poly Styrene alle Pussy Riot: storia di esuberanti ragazze punk

Musica liberatoria - La giornalista e docente Vivian Goldman ripercorre una rivoluzione: “Un movimento che ha demolito la mentalità secondo cui l’autostima di una donna è determinata dalla ricchezza e dal potere dell’uomo che riesce ad accalappiare”

Di Guido Biondi
17 Novembre 2021

“Vivian Goldman rievoca decenni di incontri personali con una lunga serie di musiciste femministe. Grazie a essi possiamo apprezzare i traguardi raggiunti da queste esuberanti ragazze punk e quelli che in futuro potranno raggiungere” scrive Tina Weymouth dei Talking Heads, uno dei gruppi della new wave che più ha beneficiato dei semi di questa cultura. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.