L’analisi

Migranti, dalla Libia a Minsk: il ricatto dei dittatori sulla pelle degli ultimi

Diversi scenari, stesso schema - L'Unione europea balbetta: uomini, donne e bambini inermi, additati come arma letale, mettono contro gli Stati che sono malati di egoismo

10 Novembre 2021

Da chi avrà imparato il bielorusso Lukashenko ad adoperare la disperazione dei migranti per minacciare i suoi vicini di casa? Noi italiani lo sappiamo bene. Il colonnello Gheddafi utilizzò per primo, con astuzia, l’apri-chiudi di quel flusso di vite umane – fomentando la nostra paura d’essere invasi dai pezzenti africani – fino a imporci nel […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.