Un solo colpo di pistola. Al volto. Alessandra Zorzin, 21 anni, parrucchiera, è stata uccisa così nella casa che occupava con il compagno e la figlioletta di due anni in Contrà Viale, una frazione di Montecchio Maggiore, a una decina di chilometri da Vicenza. Il marito Marco Ghiotto l’ha trovata in camera da letto, vestita, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Calabria, si dimette l’arcivescovo Bertolone. È il secondo addio nella Curia in due mesi

prev
Articolo Successivo

Draghi, Andreatta e la concorrenza

next