“Non ho commesso alcun reato, ho solo esercitato la libertà di parola. Voglio essere rilasciato perché sono stato rinchiuso troppo a lungo”. Così Patrick Zaki, 30 anni, ieri mattina si è rivolto al giudice che gli ha chiesto delle accuse per le quali è imputato, durante la prima udienza del processo che si è tenuto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

“Rinascimento” e torture. Pelosi attacca la casa reale

prev
Articolo Successivo

“Dopo gli Usa sarà la Cina il nuovo padrone del Paese”

next