L'iniziativa

“Women at work”: quando la moda migliora la vita delle donne nell’industria dell’abbigliamento

Un marchio di vestiti 100% organici, nato dall'incontro di due donne imprenditrici "del Sud del mondo" con l'obiettivo di creare una filiera solidale

Di Romana Allegra Monti
11 Agosto 2021

Servono 2700 litri d’acqua per produrre una t-shirt: l’equivalente del fabbisogno di una persona per due anni e mezzo. Secondo il Servizio Ricerca del Parlamento europeo (EPRS), l’industria tessile nel 2015 ha usato 79 miliardi di metri cubi d’acqua: una mole rilevante se pensiamo che nel 2017 l’intera economia dell’Ue necessitava in totale di 266 […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui