L’avvocato tratta e tratterà, perché un buon accordo, qualcosa da presentare come un risultato politico degno di un capo, è ancora possibile. Ma possibile non è sinonimo di vicino, per Giuseppe Conte. Soprattutto perché dall’altra parte c’è il presidente del Consiglio che di solito ottiene ciò che vuole, Mario Draghi. Così in un sabato di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

La Cattiveria

prev
Articolo Successivo

Tutti contro tutti in Commissione: il centrodestra minaccia battaglia

next