Visto dal Pd, il film del ddl Zan, la legge contro l’omofobia approvata alla Camera il 4 novembre e ferma da otto mesi al Senato per l’ostruzionismo della destra, rischia di assomigliare pericolosamente al passaggio che ha portato alla fine del governo giallorosso. Con Matteo Renzi che lavora a indebolire ulteriormente i dem di Letta […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Giorgetti, nuovo poliziotto buono dopo Letta (zio)

prev
Articolo Successivo

Ivan lo Zelig ora rinnega se stesso. E gli Lgbt si vendicano: “Eunuco”

next