Non capita spesso che un disco di un artista indipendente italiano faccia parlare così tanto di sé, dividendo il pubblico in fazioni, tra chi ne è entusiasta e si spertica in lodi e chi lo critica aspramente, talvolta anche in maniera feroce. Quel che è certo è che è un ottimo momento quello che sta […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

La riapertura è “Crudelia” e il botteghino poverissimo

prev
Articolo Successivo

Il Fatto di domani. Scarcerazioni facili: tutti gli impresentabili sul carro del referendum sulla giustizia

next