Se a Giaffa un viaggiatore distratto scende dall’autobus alla fermata sbagliata e chiede a un passante come arrivare in via Rabbino di Peshischa nessuno di certo gli sa indicare la strada. I nomi delle strade a Giaffa sono un bel problema. Via “Shivtei Israel” (tribù di Israele)”, o Via Naji al-ali, in nome di un […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Cene al chiuso, il 6 vince sull’8. I posti a tavola come la morra

prev
Articolo Successivo

I canti degregoriani al Colle. Ora “Generale” per Figliuolo

next