Ibuddhisti nel nostro Paese sono poco più di 300mila, secondo le statistiche ufficiali. Per la precisione: 208mila italiani e 124mila immigrati asiatici. Per numero sono la terza religione, dopo cristianesimo e islam. Hanno varie festività ma l’unica riconosciuta in base all’intesa con lo Stato italiano del 2000 (governo D’Alema) è quella di Vesak, che quest’anno […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

“Non siamo avidi, solo ricchi. Al business non si comanda”

prev
Articolo Successivo

L’Italia dei “Figliuoli”. Vietati i buffet, pranzi e cene al chiuso: “Fatta la legge, ecco l’inganno”

next