Quando la serie tv ammazza il cinema

5 Maggio 2021

Come sia possibile che un narratore di talento come Niccolò Ammaniti abbia trasformato un suo romanzo in una serie cupa, lenta, ostinatamente distopica (la seconda parola più abusata al mondo dopo resilienza) quale è Anna (Sky Atlantic, venerdì sera), porta a riflettere sulla natura stessa della serie tv, da molti definita la narrazione principe del […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.