Piccoli oppositori crescono. La gioventù ribelle russa si chiama Doxa, come il giornale studentesco che negli ultimi giorni ha scosso questure, tribunali e coscienze a Mosca. Fondato nel 2017 dagli alunni dell’Alta scuola di economia russa, Doxa si occupa di politica e attualità, diritti civili e umani. Il media diffonde articoli scritti da penne pronte […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Il coprifuoco di Salvini dipende da dove lo guardi. Terrorismo, non può esistere perdono. I post di Scanzi

prev
Articolo Successivo

Il Fatto di domani. Vaccini, la corsa della lumaca: da primi a fanalino di coda. Renzi è sempre più d’Arabia: nuovo incarico a corte

next