Storia di un “fragile” in coda in Lombardia Un carissimo amico di Milano si trova in questa kafkiana situazione. Toni è nato nel 1948, ha avuto a quarant’anni un infarto che gli ha provocato un aneurisma all’apice del cuore, ha avuto un ictus nel 2016 che gli ha provocato emiparesi e perdita della parola, è […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Vaccini “In Svizzera, prima gli anziani. Persino noi medici veniamo dopo”

prev
Articolo Successivo

Magistrati, nuove regole sui social: “Farne uso sobrio”

next