Domani l’Europarlamento vota un rapporto che chiede alla Commissione europea di introdurre norme più stringenti sulla qualità dell’aria, a tutela della salute dei cittadini. E proprio un nuovo studio pubblicato oggi calcola che il particolato nocivo (PM) e gli ossidi di azoto (NOx) potrebbero ridursi rispettivamente fino al 23% e al 36% nelle città più […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Il prof Mancuso: “Con il lockdown abbiamo vissuto come piante. Impariamo da loro”

prev
Articolo Successivo

Benedetto sia il padre, anche quando di angelico ha solo la bellezza

next