In tempo di governi tecnici ed europeismo, per prendere una boccata d’aria tocca farsi 14 ore di volo. Direzione: Orlando, Florida, a due passi da Disneyworld. È lì che per quattro giorni la Lega ha ritrovato se stessa, togliendosi gli abiti buoni del moderatismo e ringalluzzendosi alla corte di Donald Trump. L’occasione era l’edizione 2021 […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

“Con questo governo inguardabile si torna all’Ancien Régime”

prev
Articolo Successivo

Il pilota attento dalla guida dolce

next