Non occorrono i sondaggi (l’ultimo su La Stampa di ieri) per sapere che di fronte al pantano che da settimane, se non da mesi, sta inghiottendo il governo, la stragrande maggioranza degli italiani prova “rabbia, preoccupazione e sconcerto”. Ciò che è peggio, a questi sentimenti si accompagna il progressivo allentarsi di quel contratto sociale tra […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Al buio. La gente è disorientata e ha paura di una crisi adesso

prev
Articolo Successivo

Il Recovery c’è, la “rivoluzione” ancora no

next