Quando il Meccanismo europeo di stabilità, il famigerato Mes, sembrava nei fatti solo un pessimo ricordo del passato, eccolo che resuscita. E non solo e non tanto perché continua la litania di quanti, nonostante nessun altro lo abbia fatto, chiede che l’Italia acceda ai prestiti della linea pandemica (ieri il ministro Roberto Speranza), quanto per […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Coronavirus, il pensionato in corsia: “Ho visto i miei colleghi in faccia e sono tornato”

prev
Articolo Successivo

Il Tesoro sfrutti la Bce per un grande piano di assunzioni nella Pa

next