Diciamo la verità: quando c’era Lui era tutto più facile. No, che avete capito, non Lui dei treni che arrivavano in orario e si dormiva con le porte aperte, Lui Silvio Berlusconi, capo politico e premier a capo di un impero mediatico e finanziario (nonché habitué delle aule di giustizia ma questa è un’altra storia). […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

L’Enel sotto ricatto per un furto di dati. Chiesti (invano) 14 milioni per “riaverli”

prev
Articolo Successivo

Ormai non è una manager, ma un crocevia del potere

next