UniCredit, Banco Bpm, Intesa Sanpaolo, Ubi, Bnl e persino una semisconosciuta Bcc del Cuneese. Ci sono banche di grandi dimensioni ma anche istituti locali nei “Fincen Files”, il gigantesco leak di informazioni su operazioni sospette di riciclaggio diffuso nei giorni scorsi da Icij, il Consorzio internazionale di giornalismo investigativo. Dalla piccola parte dei documenti che […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

La tessera del vecchio Carroccio ora ha il simbolo della nuova Lega

prev
Articolo Successivo

Denunce e conflitti, la guerra in Enasarco

next