NON CLASSIFICATI Achille e Catone. Il poster avrebbe dovuto essere appeso in Corso Como su uno spazio privato, non comunale, da un’agenzia di pubblicità. Il via libera all’affissione deve essere dato in ogni caso dal Comune, ma non è obbligatorio sottoporre agli uffici competenti anche il contenuto della campagna. Molti lo fanno lo stesso, e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

“Rutte traditore”: Olanda contro il premier “avaro”, e la solitudine di Salvini

prev
Articolo Successivo

Il settore a picco: è l’anno zero. Ma dalla politica solo palliativi. Come sta l’Auto?

next