La forma è funzione. Perlomeno lo è nel caso della nuova Mercedes-AMG GT Black Series. Nonostante le canoniche targhe, trattasi di una vera e propria auto da corsa, in cui qualunque elemento trasuda sportività e l’eleganza è totalmente sacrificata sull’altare delle esigenze aerodinamiche: a 250 km/h l’auto genera un carico verticale di 400 kg. Come […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Ariya, il nuovo Suv che sposta gli equilibri tra Nissan e Renault

prev
Articolo Successivo

Lo “Stellantis” appena nato dalle macerie del mercato

next