Addio Malagò: il ministro Vincenzo Spadafora dà il ben servito al presidente del Coni. Quando a fine 2021, dopo le Olimpiadi di Tokyo, si tornerà a votare, per le cariche del Comitato ci sarà un limite di due mandati. E lui, che li ha già fatti, non potrà ricandidarsi. Fine di un’era. Sarà solo uno, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Mazzette militari la “distintivopoli” dell’Esercito

prev
Articolo Successivo

Il persecutore di Gianni Mura minacciava ancora la moglie

next