“Aiuto, il cervello non gira più: finita una malattia, inizia l’altra” Cara Selvaggia, ogni giorno il numero dei guariti continua a salire, e grazie a Dio. Si è detto che, per necessità o convenienza, non ci sia stata alcuna distinzione tra guariti e dimessi, perché se esci da quella stanza della terapia intensiva, da quella […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

La sai l’ultima?

prev
Articolo Successivo

Alfredo Biondi. Il ministro “salva-ladri” di B. Ma al maxiprocesso di mafia fu un signore

next