Lo scorso gennaio, l’attrice/imprenditrice Gwyneth Paltrow ha messo in commercio una candela che, accesa, effonde un profumo di vagina. Della vagina di Gwyneth, promette il packaging della candela (“This smells like my vagina”); a meno che “my vagina” non sia autoriflessivo, e la candela non voglia insinuare di possedere una vagina (del resto, praticare un […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Palamara: “Dirò la verità sul ‘ricatto’ Woodcock”

prev
Articolo Successivo

Con lo smart working ci guadagnano tutti

next