Ieri era il giorno, atteso, del poliziotto cattivo nel balletto in corso attorno alla risposta europea alla peggiore recessione mai avvenuta in tempo di pace. La Commissione Ue, com’è noto, la prossima settimana dovrà avanzare ai governi nazionali riuniti nel Consiglio europeo la sua proposta sul Recovery Fund: dopo quella già al ribasso di Francia […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Lo stallo su Aspi agita i giallorosa: “Ora si decida”

prev
Articolo Successivo

Fca, marchette e liti interne. Il mese pazzo dei giornaloni

next