Giuseppe Conte sta incontrando una fiera opposizione contro i Coronabond. In parte, questa contrarietà è dovuta a un malinteso. Nel Nord Europa questo strumento viene chiamato con il termine Eurobond, che suggerisce l’idea che gli Stati creditori debbano sobbarcarsi la responsabilità dei debiti accumulati dagli Stati del sud negli ultimi decenni. L’equivoco si può chiarire, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Mail box

prev
Articolo Successivo

A maggio non si torna tra i banchi

next