Il governo ha deciso di impugnare davanti alla Corte costituzionale il ‘Piano territoriale paesistico regionale’ (Ptpr) del Lazio approvato dall’amministrazione guidata da Nicola Zingaretti i primi di agosto. Lunedì, infatti, il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al ricorso alla Consulta per conflitto di attribuzione. La richiesta è partita dal ministro per i […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Sanders e Corbyn, scomparsi mentre torna il “socialismo”

prev
Articolo Successivo

Ponte crollato, l’ipotesi è disastro colposo

next