“Lo scudo penale? Mi sembra un modo comprensibile di dare concretezza a uno stato di necessità, per togliere preoccupazione agli operatori sanitari”. Raffaele Guariniello, ex procuratore aggiunto di Torino, ha dedicato la sua vita professionale alla tutela della sicurezza sul lavoro e della salute e in questi giorni – di certo come pochi altri – […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Chiarezza sulle date, non serve un mago

prev
Articolo Successivo

Russi in Italia: sullo scontro di Mosca con “la Stampa” interviene il governo

next