Nel suo andirivieni tra la sede istituzionale di Palazzo Santa Lucia a Napoli e la sala-bunker ricavata nel Genio Civile salernitano, ieri il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha parlato. Di nuovo. Attraverso la consueta diretta Facebook del venerdì da Salerno. Con il linguaggio, i tempi e i toni che hanno strappato i complimenti […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

La caccia a chi esce: il modulo Raggi e gli scontrini-farsa

prev
Articolo Successivo

Università e ricerca. Ora tutti ci puntano, ma prima era solo un fardello da tagliare

next