Una decina di bare in fila, portate dagli obitori degli ospedali al cimitero monumentale Vantiniano di Brescia, e il vescovo Pierantonio Tremolada impegnato nella benedizione dei feretri. Con quest’immagine comincia la giornata-calvario nella provincia lombarda che ieri subisce un’altra terribile ondata della pandemia: i casi accertati salgono a 6.298, l’ultimo bollettino registra una crescita di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Ventilatori, un mese di ritardi. “E se ne parlava da febbraio”

prev
Articolo Successivo

Bertolaso positivo, Ceriscioli & C.: isolamento

next