“Una signora con la valigia… una signora giovane, vero?… sì, l’ho vista…”. “Non sa dove era diretta?” Non è venuta fino a La Roche… Aspetti… Dov’è scesa?… Ah, sì, a La Mothe-Achard… Me ne ricordo perché un tizio le ha preso la valigia, uno con i capelli rossi che ho già incontrato da qualche parte…” […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Dalle zone di guerra al palcoscenico, il “Teatro Nascosto” di Henneman

prev
Articolo Successivo

Un caso da risolvere per quattro amiche: ecco il giallo della pm dei genitori di Renzi

next