Il Tribunale superiore di Hamm, in Germania, ha respinto i ricorsi dei due manager della ThyssenKrupp Acciai Speciali condannati in via definitiva per il rogo avvenuto allo stabilimento di Torino poco dopo la mezzanotte del 6 dicembre 2007, rogo che ha provocato la morte di sette operai. Lo hanno stabilito i giudici della seconda sezione […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Finalmente possiamo dare addosso ai “gialli”. Con negri, ebrei e gay oramai ci annoiavamo

prev
Articolo Successivo

Tribunale di Potenza, corsa a ostacoli infinita

next