C’è il petrolio e c’è la politica. Ci sono milioni di dollari in ballo, un affare di gasolio e percentuali da triangolare dalla Russia all’Italia sui conti della nuova Lega di Matteo Salvini per finanziare le elezioni europee dello scorso maggio. Eccolo il Russiagate di casa nostra. Il caso che prima era giornalistico ora è […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Librerie in crisi: più a rischio il libero pensiero

prev
Articolo Successivo

“Uccise mio figlio, libero per il ritardo della Cassazione”

next