Oggi, quando Giuseppe Conte incontrerà Arcelor Mittal, si capirà tutto: la multinazionale vuole davvero restituire l’Ilva allo Stato o è disposta a restare? Una cosa è certa: l’azienda ha iniziato la partita non mettendo la pistola sul tavolo, ma sparando. Venerdì ha infatti inviato ai commissari dell’acciaieria la lettera con cui recede dal contratto d’affitto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

La Cattiveria

prev
Articolo Successivo

“Era evidente, l’azienda cercava un alibi. Hanno sbagliato il piano industriale”

next