Al Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica, l’ormai arcinoto Copasir, le opposizioni non hanno apprezzato la conferenza stampa “aggressiva” di Giuseppe Conte, peraltro annunciata come strumento per “rassicurare gli italiani” sul Russiagate. Appena conclusa l’audizione, al solito secretata – si fa notare al Copasir –, mercoledì pomeriggio il premier non ha soltanto riportato gran […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Via il direttore dell’Agenzia delle Entrate. Scontro nel governo, stop al renziano Ruffini

prev
Articolo Successivo

Da Tremonti a B. Già vent’anni di editti contro “Report”

next