Mosca, domenica 29 settembre. Leclerc: “Io ho obbedito, sono stato al patto. Mi avete fatto stare dietro: quand’è che scambiamo le posizioni?”. Vettel: “Patto? Mi sono perso forse qualcosa?”. Il Gran Premio di Russia è cominciato da meno di un minuto. Il ferrarista Charles Leclerc è scattato dalla pole position, spostandosi sul lato sinistro della […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Doha, Mondiali all’inferno: l’importante è sopravvivere

prev
Articolo Successivo

96 pugnalate a Hollywood: l’ordine del Diavolo Manson

next