Da un lato c’è una notizia: Placido Domingo rinuncia a esibirsi al Metropolitan Opera di New York dove era molto atteso per una nuova produzione del Macbeth di Giuseppe Verdi, con questo elegante biglietto di commiato, soltanto all’apparenza anodino: “Sono felice che, all’età di 78 anni, sono stato in grado di cantare il meraviglioso ruolo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

“Il traditore” è un buon film, ma il gioco di potere era altro

prev
Articolo Successivo

L’ambientalismo, le multinazionali e la lezione di Stefano Ricucci

next