L’appuntamento è per questa mattina, e non sarà risolutivo. A Palazzo Chigi il premier Giuseppe Conte, i vice e i ministri interessati si riuniranno di nuovo sull’autonomia. “Serviranno 3-4 riunioni, ma alla fine chiudiamo”, avvisa Matteo Salvini. Tempi che si scontrano con una realtà assai ostica. La più importante riforma istituzionale della storia repubblicana, che […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Fatto a mano di Natangelo

prev
Articolo Successivo

Fico-Casellati, l’altra partita sulle Regioni

next