È il Mondiale, bellezze. E le nostre donne sono nei quarti, a pieno titolo, fra le prime otto del pianeta. Brave e chirurgiche, hanno liquidato la Cina, che nella classifica Fifa ci tallona a un passo (noi quindicesime, loro sedicesime) e nel gruppo B, quello di Germania, Spagna e Sudafrica, aveva capitalizzato, all’italiana, la miseria […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Che teatro alla Scala: soprintendenti d’opera buffa

prev
Articolo Successivo

Altro che Movie-ment: il botteghino estivo non sarà un gioco da ragazzi

next