Netflix “rilegge” un caso di stupro: l’ex procuratore si sente diffamato

Central Park Five - Cinque ragazzi di colore furono condannati e poi risarciti
Netflix “rilegge” un caso di stupro: l’ex procuratore si sente diffamato

Ci vollero 25 anni per fare (forse) giustizia, ché i dubbi restano: roba da Italia, non da Stati Uniti, dove i tempi delle inchieste e dei processi sono rapidi. Ma la storia dei Central Park Five, cioè cinque ragazzi di colore condannati per lo strupro nel 1989 di una broker di Wall Street che faceva […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.