C’è un avvocato – l’ennesimo – che turba i sonni del magnate presidente Donald Trump e che agita le acque della politica statunitense: Donald McGahn, ex consigliere legale della Casa Bianca, ieri non s’è presentato a testimoniare di fronte alla Commissione Giustizia della Camera, sfidando un’ingiunzione. L’opposizione democratica cerca di girare il coltello nella piaga […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Messico e corruzione. Il governatore fidato che ha tradito Amlo

prev
Articolo Successivo

Austria, Kurz spera nel governo tecnico dopo il “caso russo”

next