“Non c’è cattivo più cattivo di un buono quando diventa cattivo”. Con questa frase Alessio Rizzuti, 40 anni, guardia giurata in servizio presso il Policlinico Umberto I di Roma, si presentava sui social network. “La mia personalissima uniforme” da “uomo nero”, scriveva lui, per l’ironia dei colleghi. Alla fine, “cattivo” potrebbe essere diventato davvero. Almeno […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Solo san Ponziano si sta occupando del Sulcis disperato

prev
Articolo Successivo

“Mio marito mi fa paura ma il giudice mi ordina di ritornare vicino a lui”

next