Il ministro dell’Economia voluto anche e soprattutto dal Colle sa essere convesso. Quindi anche se si gioca a spintoni nei pressi del burrone non molla, casomai cede qualcosa. E per questo pomeriggio Giovanni Tria annuncia lo spostamento della sua consigliera Claudia Bugno dalla partecipata italo-francese StMicroelectronics, una società quotata su tre mercati, all’Agenzia spaziale (Asi), […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

La cattiveria

prev
Articolo Successivo

Juncker non conta più nulla: attacca, ma nessuno replica

next