Border trasla sullo schermo il racconto Gräns di John Ajvide Lindqvist, uno scrittore svedese che cinematograficamente conosciamo già: suo il romanzo diversamente vampiresco Lasciami entrare, adattato alla grande da Tomas Alfredson nel 2008 e quindi travasato in una serie. Il materiale letterario si conferma buono, con la differenza che Lasciami entrare constava di 450 pagine, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Sabrina Ferilli torna su Canale 5: “Una storia vera di malagiustizia, a danno di minori”

prev
Articolo Successivo

Da graphic novel a pellicola: Castellitto omaggia Scola

next