“Vacanze renziane”. Si intitolava così il post con cui quattro anni fa Paolo Nicolò Romano, deputato M5S Stelle, denunciava sul suo blog l’utilizzo di un volo di Stato per portare in vacanza in Valle d’Aosta Matteo Renzi e la sua famiglia. Oggi, per la diffusione di quella notizia, Romano rischia il processo: la procura di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Ultimo e Scafarto, raffica di querele per il libro di Renzi

prev
Articolo Successivo

Mafia. Tocca reagire al silenzio, all’antimafia farlocca e ancor più all’abbandono

next