Aveva tentato di investirlo con la macchina vicino all’ex villaggio olimpico di Torino. Non riuscendoci, lo ha ammazzato sabato scorso colpendolo con un bilanciere da 50 kg nel suo letto al primo piano della palazzina arancione occupata da migranti africani. Lunedì è stato fermato a Rieti il 32enne nigeriano ritenuto responsabile dell’omicidio di un connazionale […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Città in rivolta contro insegnante violenta: rimossa la preside. Attesa la decisione sulla docente

prev
Articolo Successivo

E a Genova arrivò l’ora del primo detective gay

next