Sospesa la preside. E presto (forse già in questi giorni) arriverà anche la decisione sulla docente “violenta” contro cui si erano sollevate la scuola e poi l’intero paesino di Trebisacce, in provincia di Cosenza. Alla fine hanno vinto i ragazzi: la protesta è stata ascoltata. Il caso risale a metà novembre: il comportamento della professoressa […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Abusi sessuali sulle attrici, archiviate le accuse a Brizzi: “Denunce vaghe e generiche”

prev
Articolo Successivo

Omicidio al villaggio olimpico e aggressione a colpi di accetta. Si sospetta di un solo uomo

next