In una città del nord, nel 2030, il progresso ha raggiunto un’efficienza notevole. Il mondo è cambiato in meglio in questi ultimi settanta anni. Tutti i problemi che oggi turbano ancora l’umanità sono stati risolti radicalmente nella sopravvenuta pace universale. Non ci sono altri problemi se non quelli della “Eliminazione delle Scorie”. La profezia di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Un’economia mondiale meno aperta non è una cattiva notizia

prev
Articolo Successivo

Fra Brexit e nostalgie Irlanda di nuovo divisa? Ora la Nuova Ira recluta

next