Ci risiamo. Un altro caso formiche. Sempre all’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli. Dopo lo scandalo della signora cingalese intubata tra le formiche, rivelato lo scorso 10 novembre, ieri l’accettazione chirurgica del pronto soccorso è rimasta chiusa per un’ora da mezzogiorno in poi perché impraticabile per l’invasione di insetti. Ieri come allora la denuncia è […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Il triste primato della “Leonessa”, la città più inquinata d’Italia tra smog, rifiuti e inceneritore

prev
Articolo Successivo

Per il perito può stare in carcere ma è ai domiciliari in convento. Le vittime si appellano al Papa

next